.
Annunci online

LeFolliediVaniglia
Follemente Medito
DIARI
15 ottobre 2008
Ricordami di dirti che non ne posso più di te

  Il tempo passa e le cose peggiorano.
Cerco di rimediare, di salvare il salvabile, di non farti arrabbiare ancora , perchè so che ti arrabbi per un nonnulla. E ciò mi da fastidio. Perchè se io m'azzardassi ad arrabbiarmi quando mi pare, cioè quando qualcosa di te non mi va, steremmo sempre a litigare.
Sento un'incomprensione che va molto oltre a ciò che mi aspettavo. Una competizione che non ha niente a che fare con Le sorelle che eravamo prima.
Ma dove sei finita? Dov'è andata quella che conoscevo io? Quella che mi faceva ridere quando nessuno ci riusciva, quella con la quale condividevo pensieri che con altri mai avrei condiviso, quella che riusciva a capire le mie malinconie, i miei bisogni di solitudine.. Non c'è più, è sparita.
Al suo posto c'è una persona che, ad averla conosciuta così, l'avrei odiata a morte.
Tutto di te m'infastidisce, dal modo in cui fumi, al modo in cui metti la giacca, al modo in cui,  inganni, affascini, e streghi gli stupidi che cadono ai tuoi piedi dicendoti  "Sei assolutamente la più bella del mondo". Sembri così falsa, ma che ti è successo?
Di te non ho bisogno, mi hai urlato oggi.
Acida.
Sprezzante.
Arrogante.
Insopportabile.

 "Ma Io ti Lovvo, Io Tivvibbi". Così mi scrivi
Ed io non  so che farmene. Mi sono stancata. Ora la guerra dell'indifferenza la incomincio io.
E non ci sarò quando starai male, quando le Tue persone Importanti ti avranno voltato le spalle, come spesso succede. Quando ti sentirai stanca, incompresa e sola. Quando avrai bisogno di quella che, in fondo, ti conosce più di tutti.
Basta.
 Forse all'inizio sentirai un po' la differenza, ma poi -stanne certa- ti ci abituerai, come fai di solito quando usi le persone a tuo piacimento,e poi le umilii, ancora ed ancora, in un circolo infinito.

Io ne esco, non ci sto più.


 
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 15437 volte

 Un giorno mi dissero che le persone si capiscono da un'occhiata alla camera da letto: come vi teniamo gli armadi, i mobili, le scarpe, quale colore scegliamo per le pareti, l'ordine con cui sistemiamo  i libri, il gusto dell'arredamento.

 Considerate le Follie di Vaniglia come un'anticamera della mia stanza.
Io scrivo ciò che sono

 ***




Infinite volte ti verrò a cercare nelle mie stanze vuote

***



Le Poëte est semblable au prince des nuées
Qui hante la tempête et se rit de l'archer;
exilé sur le sol au milieu des huées,
ses ailes de géant l'empêchent de marcher.




***






Svergognata, ti piace la libertà?


***




Io Non Sono Un Uomo.
Io Sono Dinamite.



***







Bisogna essere molto forti
per amare la solitudine.



***




  -I'm a Freak of Nature-




Life can be heavy, but it all turns
around and goes into
something else..
                            Anastacia

Thanks , 'cos sometimes
 I think I'm falling down, 
but you never let me fall.





***














Risultato test vita precedente:
oracolo Lavoro: Non so come possa farti sentire, ma nella tua vita precedente eri di sesso MASCHILE ed eri un BIBLIOTECARIO, PRETE o GUARDIANO DELLE RELIQUIE TRIBALI ..
Zona: Vivevi a Bahia, Brazil
Periodo storico: antica grecia
Un breve profilo psicologico della tua vita precedente:
Carattere rivoluzionario. Hai probabilmente provocato dei cambiamenti in ogni campo: politica, affari, religione. Probabilmente un leader del tuo tempo



IL CANNOCCHIALE